LA CAPPELLA DEGLI ALPINI

La cappella 'd Ròc, oggi cappella degli Alpini, è la cappella che si trova di fianco alla strada che da Loranze' scende a Parella, un tempo in territorio di Colleretto e oggi, in seguito al cambiamento dei confini, in terrorio di Loranzè.
 
Venne eretta nell'anno 1834 da Don Quilico, prevosto di Rueglio, sotto il titolo "della Visitazione" (che Maria Vergine fece a S. Elisabetta), con un altare fatto in mattoneria e con una capacità di circa quaranta persone; nel 1842 il vescovo mons. Moreno impose di dotarla della pila per l'acqua benedetta ma senza successo.
 
Nel 1880 era di proprietà degli eredi Rajneri ma già allora era in cattivo stato. Essa fu poi chiamata "la capela 'd Ròc" ed, erroneamente, "di San Rocco".
 
Gli attuali proprietari dell'appezzamento su cui sorge la cappella nel 1989 l'hanno concessa in comodato gratuito al "Gruppo Alpini Piero Malvezzi", che in tempi brevissimi e con l'aiuto di una sottoscrizione pubblica ha effettuato in modo impeccabile la ristrutturazione della cappella che era completamente devastata dal tempo e dai vandali, e ne ha fatto un suo punto di riferimento per l'attuale "Festa tra i vigneti" nella prima domenica di giugno.